Benvenuto nel portale del Comune di Noviligure (AL) - clicca per andare alla home page
motore di ricerca
Via Paolo Giacometti, 22 - 15067 Novi Ligure (AL) - Tel. 0143 7721 - PIva.00160310066 - PEC:protocollo.novi.ligure@cert.ruparpiemonte.it
 
Home » notizie

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

MUSICANOVI 2018
notizia pubblicata in data : giovedì 10 maggio 2018

MUSICANOVI 2018

 

La Rassegna Concertistica MUSICANOVI 2018, giunta alla sua 26ª Edizione, ha ospitato e ospita artisti di fama internazionale e giovani talenti emergenti, offrendo un qualificato servizio culturale al territorio novese e dando ai giovani musicisti concrete possibilità di valorizzazione professionale. È organizzata dall’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure in collaborazione con il Comune, la Fondazione CRT, Iniziativa CAMT Monferrato, la Rassegna “Orchestra in Provincia 2018” e il Concorso Internazionale “Premio Franz Schubert”. In questa edizione tanti stili musicali si snodano in 18 eventi che si svolgeranno tra gennaio e giugno; a questo si uniscono omaggi a grandi compositori del passato quali Rachmaninov, Chopin e Debussy. Concerti che spaziano dalla musica corale di diversi generi passando per formazioni orchestrali, gruppi dedicati alla musica popolare, formazioni cameristiche con programmi che spaziano dalla musica classica al jazz, al pop. La Rassegna Concertistica MUSICANOVI 2018 proseguirà l’11 febbraio al Teatro Paolo Giacometti con il “Concerto di San Valentino”, un’importante serata dedicata alla musica leggera: ascolteremo il gruppo femminile Alfredo’s Box esibirsi in arrangiamenti della musica popolare italiana e straniera (Queen, Simon & Garfunkel, Bersani, Bosio, De Curtis) sotto la direzione di Erik Bosio

Si prosegue venerdì 16 febbraio alle ore 21 presso l’Auditorium “Alfredo Casella” con “World Dancing Music – Note Danzanti”. Il Magnasco Quartet, formato da Gianluca Campi (fisarmonica), Andrea Cardinale (violino), Francesco Gardella (clarinetto e sax) e Alessandro Magnasco (pianoforte) proporrà le più famose musiche da ballo provenienti da diverse parti del mondo: un viaggio nella produzione musicale per danza, da Strauss a Rossini, da De Falla a Gardel, da Porter a Monti. I musicisti del Magnasco Quartet sono artisti che hanno avuto modo di esibirsi in svariate parti del mondo sia come solisti sia collaborando tra loro sempre con grande riscontro di critica e pubblico.

Il 23 febbraio sarà la volta di “88 tasti per 20 dita” con Sandra Landini e Stefano Romani. Il Duo Pianistico proporrà l’esecuzione di cinque danze slave di A. Dvorak, la Peter Gynt Suite n. 1 Op. 46 di Grieg, Souvenir de Munich su temi di Tristano e Isotta di Wagner di Chabrier e l’Ouverture da “La gazza ladra” di Rossini. 
Venerdì 2 marzo alle ore 21 presso l’Auditorium “Alfredo Casella” la violinista Petromila Jakas e il pianista Nikolai Bogdanov saranno i protagonisti di “SPAZIO GIOVANI TALENTI” con l’esecuzione della Sonata n. 7 in do minore Op. 30 n. 2 di L. van Beethoven, Zigeunerweisen (Gypsy Airs) Op. 20 di P. De Sarasate, Sonata n. 1 in la minore Op. 105 di R. Schumann e Tzigane (Rapsodia da Concerto) di M. Ravel. 
Il 16 marzo vedrà protagonisti i pianisti Nikolai Bogdanov e Maurizio Barboro in “Omaggio a Rachmaninov”, con l’esecuzione delle Sonate n. 1 in re minore Op. 28 (prima versione – 1907) e n. 2 in si bemolle minore Op. 36 (seconda versione – 1931).
Venerdì 23 marzo alle ore 21 presso l’Auditorium “Alfredo Casella” il violinista Lorenzo Parisi e il pianista Giuseppe Maiorca saranno i protagonisti di “DIALOGHI CAMERISTICI” con l’esecuzione della Romanza n. 1 in sol maggiore Op. 40 e della Sonata Op. 24 “Primavera” di L. Van Beethoven e della Sonata n. 3 in do minore per violino e pianoforte Op. 45 di E. Grieg.

Si prosegue venerdì 13 aprile alle ore 21 presso l’Auditorium “Alfredo Casella” con Endrio Luti, fisarmonicista, Giuseppe Laruccia, clarinettista e Ilaria Laruccia al corno  di bassetto, protagonisti di “SUGGESTIONI SENZA TEMPO” con l’esecuzione di musiche tratte dalla tradizione klezmer e balcanica. Atmosfere, ricordi, immagini che nell’incontrarsi tra di loro sprigionano emozioni e sentimenti: è questo che scaturisce dal dialogo fra il clarinetto e la fisarmonica, da sempre compagni di viaggio lungo il suggestivo percorso delle tradizioni di popoli e paesi così come nella riproposta di altri linguaggi, attuali e antichi ma sempre in movimento.

Grande attesa per i chitarristi Katsumi Nagaoka e Giorgio Borsani che, venerdì 20 aprile alle ore 21 presso il rinnovato e accogliente Auditorium “Alfredo Casella” saranno protagonisti di “A PROPOSITO DI CHITARRE…” con l’esecuzione della Sonata in re maggiore di C. Gottlieb Scheidler, del VI Preludio per liuto solo di R. Calace, della Sonatina canonica di M. Castelnuovo Tedesco e di musiche popolari di C. Machado, T. Matsui e dello stesso Nagaoka. 

Martedì 24 aprile, alle ore 21, la Rassegna Concertistica MUSICANOVI 2018 organizzata dall’Associazione Musicale “Alfredo Casella” di Novi Ligure in collaborazione con il Comune, la Fondazione CRT, Iniziativa CAMT e la Rassegna “Orchestra in Provincia 2018”, si sposta al Salone Municipale di Rappresentanza a Palazzo Pallavicini in via Giacometti, 22 a Novi Ligure per la Festa della Liberazione. I Cameristi dell’Orchestra Classica di Alessandria (Massimo Barbierato e Matteo Ferrario ai violini, Alessandro Buccini alla viola, Luciano Girardengo al violoncello e Elio Veniali al contrabbasso) e Francesco Parise saranno protagonisti di “NOTE DI LIBERTA’” con l’esecuzione di musiche di Vivaldi, Albeniz, Piazzolla.  

Giovedì 3 maggio, alle ore 21, presso l’Auditorium “Alfredo Casella”, protagonisti Angelo Ruggieri al flauto, Alberto Cesaraccio all’oboe e Maurizio Barboro al pianoforte. I tre musicisti, impegnati nella serata dal titolo “SALOTTO MUSICALE”, eseguiranno la Sonata in re maggiore Op. 137 n. 1 di F. Schubert, Tre Romanze Op. 94 di R. Schumann, il Concertino per flauto, oboe e pianoforte e Morceau de Salon Op. 228 di J. W. Kalliwoda, i Duetti Op. 75 di W. A. Mozart e la Carmen Fantasy Op. 25 di G. Bizet / P. De Sarasate.  

Venerdì 4 maggio alle ore 21 l’Auditorium “Alfredo Casella si animerà: l’Etnico Canone Trios (Strumentisti dell’Orchestra Classica di Alessandria) presenterà la serata “OBLIVION”. Giuseppe Canone (clarinetti, saxofoni, fisarmonica e duduk), Andrea Albini (chitarre e elettronica live) e Giorgio Magistroni (contrabbasso e percussioni) eseguiranno la Suite Hellenique di P. Iturralde, Blues di G. Gershwin, Palhaco di E. Gismondi, Sholem Aleichem, rov Feidman di B. Kovacs, Armenian’s Mood di G. Canone, Oblivion e Libertango di A. Piazzolla e Tango pour Claude di R. Galliano. 

Sabato 5 maggio alle ore 21, presso la suggestiva cornice della Basilica di S. M. Maddalena, grazie alla collaborazione della Confraternita di S. M. Maddalena e del S. S. Crocifisso, il Week End in Musica si concluderà con Polifonia Vocale tra Sacro e Profano”.

 

Inoltre giovedì 3 maggio e venerdì 4 maggio dalle ore 15 alle ore 18 e sabato 5 maggio dalle ore 10 alle ore 18 una gita all'Istituto Musicale "Alfredo Casella" di Novi Ligure, con i genitori o con gli amici più intraprendenti, per dare un’occhiata agli “arnesi” della musica: quest’anno la Scuola propone un triplo open day. Sarà l’occasione per incontrare gli strumenti e gli insegnanti, ascoltare le lezioni aperte e prendere contatto con un’istituzione formativa che ha sempre più opzioni da offrire a chi vuole avvicinarsi alla pratica musicale. L’iniziativa di accoglienza prevede anche la presentazione dei piani di studio, oltreché una visita guidata alla scoperta dell'Istituto Musicale "Alfredo Casella"! Durante tutto il tempo si potrà avere libero accesso ai locali in via Verdi 37 a Novi Ligure, assistere alle lezioni di tutti gli strumenti, ricevere informazioni riguardo a corsi, orari, funzionamento e regolamento dell’Istituto. Avere del talento non è affatto indispensabile per dedicarsi alla musica, poiché essa stessa è un talento innato dell’essere umano. Studiare musica, cantare o suonare uno strumento, qualunque sia l’età, il livello o le capacità, vuol dire dedicarsi alla cura della propria anima, alla coltivazione della propria sensibilità. L’Istituto Musicale “Alfredo Casella”, gestito dall’associazione omonima, propone corsi di musica aperti a tutti. Bambini, giovani e adulti, principianti e aspiranti professionisti, tutti troveranno il giusto percorso, adeguato alle proprie capacità e aspettative. Come si svolgono le lezioni, quali sono gli orari, come funziona un determinato corso, che cosa dice il regolamento e soprattutto la possibilità di provare tutti gli strumenti desiderati! Durante tutto il tempo la segreteria e il personale docente saranno a completa disposizione per fornire ogni tipo di informazione. L’Istituto Musicale “Alfredo Casella” è il luogo ideale sia per coloro che vogliono compiere i propri studi nell’ambito della musica classica, sia per quelli che vogliono farlo nell’ambito della musica leggera. Ai corsi strumentali individuali, l’offerta didattica dell’Istituto affianca corsi teorici, laboratori di musica d’insieme e seminari, corsi propedeutici per bambini. Per tutti la possibilità di esibirsi in concerti, saggi di classe e nelle grandi produzioni. E ancora la possibilità di entrare in un coro e in gruppi strumentali con cui esibirsi in situazioni extra-scolastiche. L’Istituto è un luogo di scambi e incroci musicali e umani, uno spazio di socialità e convivialità, di crescita e cultura. Per ulteriori informazioni: mail associazione.casella@libero.it, telefono 3389572665.

 

Grande attesa per “PROGETTO AGAPORNIS” che vedrà protagonisti Carlo Cimino e Giacinto Maiorca, venerdì 18 maggio alle ore 21 presso il rinnovato e accogliente Auditorium “Alfredo Casella”. Agapornis (genere di uccelli diffuso in Africa, pappagalli comunemente noti come inseparabili) è una proposta musicale fondata sul lavoro costante di due musicisti che, attraverso una minuziosa cura timbrica e ritmica, sviluppano una sorta di polistrumentismo minimalista, funzionale alla poetica delle loro composizioni.

 

Recital pianistico di Marco Tezza in “Omaggio a Chopin” il 25 maggio.

Marco Tezza, forte della migliore preparazione accademica (massimo dei voti, lode e menzione d’onore in Italia, Accademia Pianistica di Imola e “Diplome Superieur d’Execution” in pianoforte all’Ecole Normale “A. Cortot” di Parigi) e premiato presso i più importanti concorsi pianistici (Washington, Pretoria, Busoni, Viotti, ecc…) Tezza affronta un’intensa attività concertistica che lo porta a suonare in alcune delle più prestigiose sale da concerto del mondo e a collaborare con musicisti quali Ashkenazy, Ughi, Brunello, Carmignola, Hogwood…. Dopo aver terminato anche gli studi violinistici e di direzione d’orchestra si impegna in una nuova carriera che lo vede a capo di formazioni di assoluto rilievo in Europa, Asia, America, spesso nel duplice ruolo di direttore e solista. Come direttore Tezza ha proposto un repertorio vastissimo, dal barocco al contemporaneo passando per la lirica (La Boheme, Don Pasquale, Vascello Fantasma, Maria de Buenos Aires etc.). Nel corso degli ultimi anni ha sviluppato una partnership artistica con il violinista Paolo Ghidoni. Oltre ad un gran numero di performances i due artisti hanno recentemente registrato insieme il loro primo album contenente le Sonate per pianoforte e violino di J. Brahms (On Classical – AEVEA). E’ conosciuto dal pubblico e dalla critica come un interprete dalla forte personalità instancabile nello scavo della partitura volto a ricercare nuove chiavi di lettura sempre sorrette da nuove logiche espressive. Invitato personalmente all’Université de S. Esprit di Beirut (presso la quale gli è affidata anche una cattedra di “Professeur invité”), al Conservatorio e alla NBU di Sofia, al Victorian College of the Arts di Melbourne, alla University of Waikato (Nuova Zelanda), alla University of South Florida, Kansas State University, Pittsburg State University, University of Kentucky, Emporia State University, Southern Oregon University, all’UNEAC de L’Avana, Università di São Paulo, Jazeps Vitols Latvian Academy di Riga, Estonian Academy of Music e DIT Conservatory Dublin vi tiene Master Classes e una serie di concerti trasmessi in diretta radiotelevisiva. E’ direttore principale e artistico della Stravinskij Chamber Orchestra e dirige stagioni concertistiche e festivals musicali in Europa e in Sud America. Ha inciso per Velut Luna, AS, Balkanton, Klingsor e On Classical. E’ spesso invitato a far parte delle giurie di concorsi internazionali. E’ inoltre membro d’onore dell’Accademia Veneta di Arti e Scienze e titolare di una cattedra di pianoforte presso il Conservatorio Pedrollo di Vicenza.

 

Grande attesa anche per i saggi degli allievi dell’Istituto Musicale “Alfredo Casella”; gli allievi di musica si esibiranno sabato 26 maggio alle ore 17.30 presso il Museo dei Campionissimi e da lunedì 28 a giovedì 31 maggio, alle ore 21 presso l’Auditorium “Alfredo Casella". 

 

SAGGI:

SABATO 26 MAGGIO ore 17:30, Novi Ligure, Museo dei Campionissimi

PROPEDEUTICA MUSICALE – Prof.ssa Raffaella Tassistro

CORO VOCI BIANCHE – Prof.ssa Raffaella Tassistro

LUNEDI’ 28 MAGGIO ore 20.45, Novi Ligure, Auditorium “Alfredo Casella”

Classe di VIOLINO – Prof. Fabrizio Pavone

Classe di CONTRABBASSO e BASSO – Prof. Alessandro Paolini

LABORATORIO PIANISTICO 

MARTEDI’ 29 MAGGIO ore 20.45, Novi Ligure, Auditorium “Alfredo Casella”

Classe di CLARINETTO – Prof. Rocco Parisi

Classe di CHITARRA – Matteo Cerboncini

Classe di FLAUTO – Prof.ssa Tiziana Calì

Classe di PIANOFORTE – Prof. Nikolai Bogdanov

Classe di VIOLONCELLO – Prof. Luciano Girardengo

MERCOLEDI’ 30 MAGGIO ore 20.45, Novi Ligure, Auditorium “Casella”

Classe di CANTO – Prof.ssa Åsa Marcusson

ALFREDO’S BOX – Erik Bosio

Classe di FISARMONICA – Prof. Gian Marco Bosio

Classe di ESERCITAZIONI CORALI – Prof.ssa Åsa Marcusson

Classe di CORO CONTEMPORANEO – Prof. Gian Marco Bosio

Classe di MUSICA D’ASSIEME – Prof. Gian Marco Bosio

GIOVEDI’ 31 MAGGIO ore 20.45, Novi Ligure, Auditorium “Alfredo Casella”

Classe di CHITARRA – Prof. Katsumi Nagaoka

Classe di FLAUTO – Prof.ssa Tiziana Calì

Classe di PIANOFORTE – Prof.ssa Olga Tarasevich

Classe di TROMBA – Prof. Pietro Sciutto

SAGGI A INGRESSO GRATUITO

Venerdì 1 giugno grande attesa per la violoncellista Vashti Hunter e il pianista Maurizio Barboro impegnati in “Omaggio a Debussy”, con musiche di Mendelssohn, Brahms e Debussy.

 

Gli ultimi due appuntamenti di MUSICANOVI si svolgeranno presso la Corte Palazzo Dellepiane, nel cuore della città di Novi Ligure: sabato 2 giugno “Jazzabbestia” con Fabio Polentini (chitarra), Andrea Garavelli (basso elettrico) e Fulvio Polentini (batteria) con musiche di Concato, Jackson, Davis; domenica 3 giugno viaggio nella “Vocalità Jazz Pop” con i Cluster che proporranno musiche di Bindi, Paoli, Depeche Mode.

 

Dopo il successo dei saggi degli oltre 200 allievi, svoltisi a Novi Ligure, che hanno costituito una maratona musicale, gli appuntamenti musicali firmati “Casella” continuano!

Grande attesa per i saggi degli allievi dell’Istituto Musicale “Alfredo Casella” della sezione di Vignole Borbera che si terranno venerdì 8 giugno alle ore 21 presso la Sala Espositiva nell’ambito della Rassegna Concertistica MUSICANOVI 2018 organizzata dall’Associazione Musicale “Alfredo Casella”. Durante la serata si alterneranno e si susseguiranno le esibizioni di tutti gli allievi che avranno quindi modo di dar prova della preparazione musicale e dei risultati ottenuti in un anno di studio che si va a concludere. Ascolteremo il coro di voci bianche preparato da Raffaella Tassistro, la classe di pianoforte di Francesca Addario, la classe di canto di Åsa Birgitta Marcusson. L’ingresso al saggio sarà gratuito.

 

Venerdì 8 giugno, alle ore 16, sarà la volta di un’importante realtà di Vignole Borbera: la Scuola dell’Infanzia Parrocchiale “V. Cauvin”, una bella struttura al centro del paese che accoglie bambini ai quali vengono offerte molte attività tra le quali spicca il laboratorio di propedeutica musicale. Il corso è organizzato in collaborazione con l’Associazione Musicale “Alfredo Casella” che opera sul territorio novese da oltre 25 anni e su quello della Valle Borbera da ormai 10 anni, che impegna insegnati altamente qualificati, tutti diplomati presso i Conservatori italiani e con intense attività concertistiche, all’avviamento alla musica di moltissimi bambini della zona.

L’avvio di un corso di propedeutica musicale all’interno dell’Asilo è un’offerta unica nel genere. Mentre avviare allo studio della musica bambini di età compresa tra i tre e i sei anni costituisce, per diversi paesi dell’Europa centro settentrionale una cosa del tutto normale, in Italia le cose non stanno affatto così. E’ nota la scarsa attenzione che viene riservata nelle nostre scuole allo studio della Musica. Ebbene, a Vignole Borbera, con questa iniziativa, si è voluto fare in modo che un importante seme venisse gettato nella formazione dei futuri ragazzi perché il “fare musica” è un mezzo per crescere in modo equilibrato; l’attuale pensiero pedagogico, convinto dell’importanza del ruolo giocato dalla musica nello sviluppo della personalità, ha sviluppato e ampliato ulteriormente il concetto raccomandando la pratica di attività musicali al fine di favorire la maturazione di tutti quei processi che rientrano nella sfera affettiva come emozioni, stati d’animo, ecc., di prendere coscienza del mondo sonoro che ci circonda per poterlo meglio utilizzare e di stabilire, attraverso i suoni, la relazione con gli altri. Il corso nasce pertanto con l’idea di proporre attività sonoro-musicali diversificate che abbiano come comune denominatore il gioco e, proprio attraverso il gioco e il canto, permettere al bambino di fare esperienze gratificanti, socializzanti ed educative che favoriscono il suo bisogno di esprimersi e comunicare.

Il laboratorio di propedeutica musicale, coordinato dalla prof.ssa Raffaella Tassistro, direttrice, tra l’altro, del Coro di voci bianche dell’Istituto Casella, è rivolto ai bambini iscritti all’Asilo, in età compresa tra i tre e i cinque anni, terminerà venerdì 8 giugno con un saggio finale che si svolgerà lo stesso giorno alle ore 16 presso la Sala Espositiva di Vignole Borbera.

Il progetto, rivolto a tutti i bambini iscritti, è stato finanziato interamente da offerte fatte all’Asilo proprio per l’avvio di quest’iniziativa, perché investire nella formazione è questione centrale.

L’ingresso è gratuito.

L’ingresso ai concerti ha un costo di euro 10, ridotto (under 19, over 70) euro 5. Si possono acquistare gli abbonamenti a 10 concerti (euro 80) oppure a 18 concerti (euro 120).

Informazioni, prenotazioni e prevendita presso l’Istituto Musicale “Alfredo Casella” in via Verdi n. 37 a Novi Ligure il lunedì, martedì e mercoledì dalle 17 alle 19, giovedì dalle 15 alle 17.

Mail: associazione.casella@libero.it. Telefono 3389572665

 




torna alla pagina precedente

Risultato
  • 3
(3215 valutazioni)
Visualizza il testo con caratteri normali  Visualizza il testo con caratteri grandi  Visualizza il testo con contrasto elevato  Visualizza i contenuti senza la presenza della struttura grafica
 
Webcam
 
WEB-CAM
 
Eventi
 
<< agosto 2018 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
             
 
Il Comune su You Tube
 
Su You Tube è disponibile il canale ufficiale del Comune di Novi Ligure, uno strumento in più per informare i cittadini e far conoscere la città ad un pubblico sempre più vasto.
 
area riservata
 
motore di ricerca

Questo sito internet è valido html 4.01 strict, clicca per accedere al validatore html 4.01, il sito verrà aperto in una nuova finestra Questo sito internet è valido CSS 2.0, clicca per accedere al validatore css, il sito verrà aperto in una nuova finestra sito internet validato wcag wai a
Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2009 ::